Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

Prezzi RC auto: +13% nell’anno

Scritto da Andrea Polo il . Pubblicato in Automobili, Economia

Continua il trend di crescita dei prezzi RC auto e, secondo i dati dell’Osservatorio assicurazioni auto di Facile.it, ad agosto 2017 il premio medio ha raggiunto i 577,50 euro, pari ad un aumento del 12,99% rispetto a 12 mesi fa. Valori in rialzo anche riducendo il periodo di osservazione agli ultimi 6 mesi, durante i quali le tariffe sono salite del 9,14%.

Il portale, leader in Italia per la comparazione di assicurazioni auto e moto, ha elaborato la propria analisi calcolando il premio medio di assicurazione RC auto a livello nazionale, regionale e provinciale e le sue variazioni negli ultimi 12 mesi. Per ottenere tali dati, Facile.it si è avvalso di un campione di 6.063.476 preventivi effettuati sul sito negli ultimi dodici mesi e relative quotazioni offerte dalle compagnie confrontate (https://www.facile.it/come-funziona.html#compagnie_confrontate).

I dati dell’Osservatorio regione per regione

Analizzando l’andamento dei prezzi nell’arco dei dodici mesi emerge come gli aumenti abbiano riguardato tutta la Penisola, ma con variazioni sensibili a seconda della zona.

La Campania non solo si conferma essere la regione con i premi RC auto più alti d’Italia – ad agosto il valore medio ha raggiunto i 989,91 euro, oltre il 71% in più rispetto a quello nazionale – ma anche una delle aree che hanno visto i rincari maggiori del Paese (+20,78%).

Le regioni con gli aumenti più contenuti, invece, sono state il Friuli Venezia Giulia (+7,29%) e la Basilicata (+8,09%).

In termini di valori assoluti, dopo la Campania, le regioni con i premi medi più alti sono la Calabria (689,33 euro) e la Puglia (670,06 euro), mentre le aree con gli importi più bassi sono la Valle d’Aosta (405,31 euro) e il Friuli Venezia Giulia (408,59 euro).

«Le tariffe RC auto continuano a crescere e lo fanno ancora una volta su tutto il territorio nazionale», dichiara Diego Palano, Responsabile BU assicurazioni Facile.it. «Senza dubbio una delle cause dei rincari è l’aumento complessivo del numero di sinistri; secondo i dati ufficiali nel 2016 gli incidenti stradali con lesioni a persone sono cresciuti dello 0,7% (fonte: Istat) ed anche i primi dati 2017 parlano di una preoccupante impennata dei sinistri con decesso».

Le province più care e quelle più economiche d’Italia

Guardando i valori a livello provinciale si nota come le aree più care d’Italia siano Caserta (1.065,37 euro), Napoli, dove per la prima volta nell’anno il prezzo medio ha superato la soglia psicologica dei mille euro (1.040,56 euro) e Prato (959,78 euro), mentre le meno care sono Oristano (374,12 euro) e Pordenone (386,29 euro).

In Piemonte l’unica diminuzione

Solo una la provincia italiana che, rispetto a dodici mesi fa, ha visto un calo delle tariffe, sia pur minimo; si tratta di quella del Verbano Cusio Ossola, dove i premi sono diminuiti dello 0,17%.

Dall’Osservatorio emergono dati relativi anche alle garanzie accessorie; l’assistenza stradale si conferma come la più richiesta a livello nazionale (42,25%), seguita dalla copertura infortunio conducente (24,27%) e dalla tutela legale (17,53%).

Biennale Milano: la Direttrice Silvana Giacobini presenta il suo nuovo libro “Hillary. Vista da molto vicino” presso Brera Site

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Libri

Venerdì 13 ottobre, alle ore 18.00, la Direttrice Silvana Giacobini, giornalista e abile scrittrice, presenterà il suo ultimo libro dal titolo “Hillary. Vista da molto vicino” (Cairo Publishing) affiancata dal sociologo di fama mondiale Francesco Alberoni e da Salvo Nugnes manager di noti personaggi, nonché moderatore dell’incontro.
L’appuntamento si terrà nel contesto della mostra “Biennale Milano – International Art Meeting”, presentata da Vittorio Sgarbi e allestita presso Brera Site, a Milano, a pochi passi dal Piccolo Teatro.
Il romanzo è un’analisi obiettiva della vita privata e pubblica di un personaggio importante dell’America che conta, Hilary Rodham Clinton. Un libro appassionante, senza elementi artefatti rispetto a verità storiche ormai note, che offre uno spaccato di quell’America greve, cruda, vera che non è solo quella delle elezioni, dei dibattiti pubblici e delle primarie ma è anche quella dei drammi, degli scandali e dei silenzi che ha vissuto sotto la direzione di diversi presidenti partendo proprio dall’aurea di mistero che ruota intorno alla figura di John Fitzgerald Kennedy.
La Giacobini ha dichiarato: “Hilary è una donna sicuramente forte e fiera dell’immagine che offre in pubblico, una donna che ha detenuto moltissimi record, uno degli avvocati più importanti ed influenti degli Stati Uniti e che il più delle volte appare col volto della luna oscura, dell’antipatica arricchita proprio perché è una donna estremamente caparbia, tenace e di grande preparazione culturale. Ho avuto modo di conoscerla ed il privilegio di intervistarla più volte e vi assicuro che nel dialogo privato è molto diversa da quell’algida immagine pubblica che inevitabilmente deve offrire”.
Un libro gremito di richiami privati e pubblici legati ad Hillary Clinton ma anche di storie di uomini e donne che, prima ancora di essere presidenti, first lady e candidate premier, sono esseri umani.

Per info: 0424.525190, 388.7338297, info@biennalemilano.it

Interi borghi italiani in vendita sul web

Scritto da Federica Tordi il . Pubblicato in Affari, Casa e Giardino, Italia

Dopo l’approvazione all’unanimità da parte della Camera, la legge salva-borghi è ora in Senato. In attesa di scoprire se il finanziamento da 100 milioni di euro per salvare i piccoli gioielli italiani dallo spopolamento sarà effettivamente erogato, Immobiliare.it (https://www.immobiliare.it) ha scovato degli annunci fra le sue pagine che hanno per oggetto proprio la vendita di interi borghi.

Dall’Umbria alla Toscana, fino ad arrivare alla Campania, tutto il territorio italiano è costellato di piccoli agglomerati di case, spesso di origine medievale: alcuni di questi sono stati trasformati in resort o agriturismi, altri versano in condizioni di abbandono. La varietà di quelli in vendita è molto vasta e lo dimostrano i prezzi che vanno da un minimo di circa 200mila euro a un massimo di quasi 6 milioni. Senza però considerare che in alcuni casi il costo rimane un mistero e viene rivelato solo a chi realmente interessato.

Partendo dal più economico, si tratta di un piccolo borgo nei pressi di Rocca d’Evandro, in provincia di Caserta: per 230mila euro è possibile acquistare un complesso di cinque appartamenti, alcuni dei quali abitati, dotato anche di stalle e cantine e di un terreno da 20mila metri quadrati.

Serve circa il doppio per comprare un borgo umbro in provincia di Terni, nei pressi di Monteleone d’Orvieto. Come si legge nell’annuncio, l’origine di questo agglomerato a poca distanza dal castello di Fabbro risale all’ epoca quattrocentesca, mentre la chiesetta al suo interno è stata edificata nel ‘700. Gli oltre 50 vani sono distribuiti all’interno di spesse mura in pietra e la proprietà vanta anche una grotta molto ampia, bellissimi soffitti a cassettoni, una sala biliardo e cinque ettari di terreno.

Per un prezzo poco al di sotto dei 2 milioni di euro, si trovano in vendita tre borghi toscani distribuiti tra la provincia di Firenze e quella di Siena. Nel comune di San Gimignano per 1,8 milioni è in vendita un borgo composto da tre strutture già attrezzate per la ricezione turistica; a San Casciano Val di Pesa, nelle colline fiorentine, è in vendita per poco più di 1,9 milioni un agglomerato di varie unità da ristrutturare risalenti al 1200. Risale alle fine dell’800 la villa padronale del borgo in zona Fiesole, in provincia di Firenze: per acquistare l’intero borgo servono quasi 2 milioni di euro.

A Fivizzano, in provincia di Massa Carrara, è in vendita Borgo dei Vegnuti per circa 3 milioni di euro: si tratta di un borgo medievale costruito in pietra e adibito a struttura ricettiva. Si arriva a superare la cifra di 5 milioni per un borgo nella campagna di Pescaglia, in provincia di Lucca, dove si contano due palazzine gotiche, una villa del ‘500, una cappella privata, una vasca e una sorgente di acqua oligominerale e povera di sodio, come si legge nell’annuncio.

Rimane un mistero il costo del borgo in vendita nei pressi di Cinigiano, in provincia di Grosseto: un progetto di ristrutturazione in corso ha unito sapientemente elementi di modernità all’inconfondibile stile toscano. Qui i più fortunati possono comprare l’intero complesso, ma è possibile anche pensare all’acquisto di singole abitazioni.

Borderline festeggia i 30 anni di MecVel!

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende

L’agenzia di comunicazione integrata firma l’evento per il 30° compleanno di MecVel, azienda meccanica leader del panorama industriale bolognese: una serata celebrativa dedicata ai professionisti che animano il successo dell’azienda, in pieno spirito Borderline!

Si è svolto il 15 settembre 2017 il festeggiamento per il 30° anniversario di MecVel, impresa bolognese specializzata nella progettazione e produzione di attuatori lineari elettrici e martinetti meccanici. Un evento rivolto alle preziose risorse umane dell’azienda – anello imprescindibile di una catena di successo internazionale – e alle loro famiglie, realizzato in collaborazione con l’agenzia di comunicazione Borderline.

Grazie ad un ventaglio diversificato di competenze e all’esperienza maturata sul campo, l’agenzia di comunicazione bolognese da anni prende in carico la realizzazione di importanti celebrazioni aziendali e non solo, con la convinzione che il settore degli eventi costituisca un tassello fondamentale per una comunicazione efficace e a tutto tondo. Location, allestimenti, creatività grafiche e animazione sono solo alcuni degli elementi organizzativi curati da Borderline, che da sempre elabora progetti ad hoc e soluzioni innovative per rispondere alle esigenze dei propri clienti, con uno spirito che è per sua stessa natura poliedrico ed entusiasta. La pluriennale esperienza acquisita rende Borderline un partner competente e pronto a dare prova di assoluta affidabilità nella gestione di un evento, mantenendo sempre quel tocco di estrosa follia e di prolifica immaginazione che rende ciascuno dei suoi eventi unico e irripetibile.

Il 30° compleanno di MecVel si è trasformato, anche grazie al know-how dell’agenzia di comunicazione, in un momento di ringraziamento corale della Direzione ai suoi dipendenti e di questi ultimi a coloro che, dando vita alla prestigiosa azienda, hanno intrapreso questo entusiasmante viaggio nel segno della crescita professionale e dello sviluppo tecnologico, in Italia e in tutto il mondo.

La coesione e l’affiatamento del team di lavoro sono il sostegno senza il quale una storia di successo imprenditoriale non sarebbe possibile, e questo l’agenzia lo sa bene: il suo gruppo di talenti, creativi e competitivi, è il motore che anima e personalizza gli stimolanti progetti firmati Borderline, che mette in campo tutti gli strumenti della comunicazione, spaziando dalla grafica ai siti internet, dall’ufficio stampa all’organizzazione di eventi, dai social network al web marketing.

www.borderlineagency.com

Appartamenti in vendita Taranto: affare imperdibile di Immobiliare Cambio Casa!

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia

Archiviata la stagione estiva ripartono le imperdibili proposte immobiliari di Cambio Casa, l’agenzia immobiliare a Taranto leader del settore nella stupenda “Città di due mari”, in grado di offrire un ampio ventaglio di servizi immobiliari a misura di cliente.

Quella di cui parleremo in questo articolo si può definire una proposta di vendita davvero interessante per chi è alla ricerca di un appartamento spazioso caratterizzato da tutti i servizi di cui un’abitazione confortevole necessita. Parliamo di un quadrilocale di 100 mq c.a. situato a Taranto zona Lama, uno dei nuovi quartieri residenziali della città, collocato al 1° piano di uno stabile recintato con giardino condominiale.

Un appartamento in grado di soddisfare ogni esigenza di spazio e funzionalità, dotato di tutti i comfort ed ottimamente suddiviso: un ingresso-salone, cucina abitabile, 3 camere da letto e 2 bagni, di cui uno con vasca e l’altro con doccia, ideale per chi avesse la necessità di avere a disposizione entrambe le comodità.

Funzionalità ma anche spaziosità: oltre a un ripostiglio e a un comodo disimpegno all’interno, sono presenti anche 3 comodi balconi esterni con vista sul giardino condominiale. Alle formidabili caratteristiche strutturali di questo appartamento se ne aggiungono altre altrettanto importanti di estrema utilità quotidiana, come l’ascensore, un posto auto riservato e riscaldamento autonomo, nonché una porta blindata all’ingresso. Insomma, questo è un appartamento completo da tutti i punti di vista e che si presenta, tra l’altro, in buonissime condizioni: in altre parole, un’occasione imperdibile per chi è alla ricerca di appartamenti in vendita Taranto.

Se vuoi conoscere ulteriori dettagli di questa offerta puoi venire a trovarci nella nostre due sedi, quella in via Plateja 117, oppure in quella nuova sita in Via Lombardia 63 a Taranto. Ti aspettiamo!

Caffè Vergnano: l’autentico espresso italiano dal 1882

Scritto da Caffè Vergnano il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende

Caffè Vergnano è la più antica torrefazione italiana. Diretta dalla famiglia Vergnano dal 1882, prosegue con successo da oltre 135 anni nel segno della tradizione e dell’innovazione a promuovere la cultura del caffè in Italia e nel mondo. L’azienda è oggi guidata dal Presidente Carlo Vergnano e dall’Amministratore Delegato Franco Vergnano.
Caffè Vergnano esporta in oltre 90 paesi del mondo, impiega circa 140 dipendenti ed è la sesta azienda produttrice di caffè in Italia. Il successo va attribuito alla costante ricerca di perfezione qualitativa che i veri intenditori di caffè apprezzano e riconoscono a Caffè Vergnano da oltre un secolo. Una mission che viene perseguita con passione, entusiasmo e spirito di iniziativa dalla quarta generazione della famiglia.

Il segreto della qualità superiore delle miscele Caffè Vergnano nasce dalla selezione meticolosa dei migliori produttori di caffè a livello mondiale. In quest’ottica i chicchi di caffè più pregiati vengono selezionati e acquistati direttamente nei luoghi d’origine. Alla scelta di miscele di alta qualità si unisce una consolidata esperienza nella lavorazione del caffè, che avviene ancora in modo tradizionale attraverso un procedimento di tostatura lenta. I cicli sono realizzati con tempi di cottura e temperatura differenti a seconda dell’origine, permettendo di raggiungere l’esatto grado di torrefazione.

Caffè Vergnano: la storia
Una storia affascinante che inizia nel 1882, quando il nonno degli attuali proprietari, Domenico Vergnano, avviò l’attività, aprendo una piccola drogheria nella cittadina di Chieri, ai piedi delle colline che circondano Torino. Il negozio si specializzò ben presto nella torrefazione e vendita del caffè, delineando così la vera vocazione della famiglia Vergnano.
Gli anni Trenta segnarono una tappa importante nella crescita dell’azienda, con l’acquisto in Kenya di una fattoria produttrice di caffè e l’apertura in Italia di tre magazzini, a Torino, Alba e Chieri. Bisogna aspettare gli anni Settanta, con la costruzione dello stabilimento di Santena, per affermare Caffè Vergnano come uno dei più prestigiosi torrefattori italiani.
Dal 2011 l’azienda ha raddoppiato lo stabilimento e ha lanciato la linea Èspresso1882 che racchiude tutto il gusto del vero espresso italiano alla comodità delle capsule. Oggi Caffè Vergnano rappresenta un esempio di eccellenza Made In Italy che riesce a coniugare la tradizione di oltre 130 anni con la tecnologia e l’innovazione di prodotto.

Contatti
Web: https://www.caffevergnano.com/
Tel +39 0119455111

Nuovi tutor per un’Europa ospitale

Scritto da Fausto Faggioli il . Pubblicato in Cultura, Italia, Turismo

Un incontro “full immersion” organizzato dalla Comunità Ospitale-Borghi Autentici d’Italia si è svolto in questi giorni a Salsomaggiore Terme (Pr) per un focus sul tema dell’ospitalità “tailor made”, in cui i servizi personalizzati rappresentano quel valore aggiunto che porta il turista a preferire quelle soluzioni “su misura” che propongono un mondo davvero speciale legato fortemente al Territorio. Speciale come la figura del “tutor”, l’interlocutore dell’ospite che desidera fare un’esperienza sul territorio nella prospettiva di diventarne sempre più un “cittadino temporaneo”.

“Nell’ambito di un modello di sviluppo locale sostenibile – sottolinea Fausto Faggioli, docente nell’ambito dell’incontro – rispettoso dei luoghi e delle persone e attento alla valorizzazione delle identità locali, il nostro obiettivo deve essere quello di far riscoprire i borghi italiani quali luoghi da vivere, luoghi in cui gli ospiti possano fare esperienze, possano emozionarsi e apprendere. Per cui fra le abilità e le competenze  richieste ai nuovi manager vanno sicuramente incluse la capacità di ascolto e di negoziare, la disponibilità a lavorare in team, l’empatia, la capacità di prendere decisioni e di lavorare per progetti,  l’impegno nel mantenere e migliorare la relazione nella rete.”

“Il voler fare rete – prosegue il gruppo dei tutor  Morena Fabbri, Luciana Di Monte, Caterina Pelaccia, Valentina Arbagi, Beatrice Castellani, Marco Buonocore  – “vendersi in un sistema integrato” deve entrare nella cultura ricettiva del Territorio locale. La grande sfida è che tutti: imprenditori, enti locali, associazioni, stakeholder del Territorio, etc. prendano coscienza della finalità operativa, cooperando, con un gioco di squadra efficace al fine di sviluppare economia sul Territorio.”

Termina il gruppo: “Collaborando, possiamo essere Comunità vincenti in grado di realizzare un sistema territorio altamente competitivo che riconosce il valore delle sue piccole “perle” che si chiamano borghi, tradizioni, storia, cultura, ambiente. Attraverso il  brand territoriale unico «Borghi Autentici d’Italia» tutte le Comunità Ospitali possono utilizzare uniformità di linguaggio, di immagine e questo brand è un contenitore comune all’interno del quale il Territorio si può riconoscere appieno, condividendo finalità ed obiettivi, in un’idea priva di campanilismi locali, slegandosi dalle dinamiche private per abbracciare un progetto di “senso” comune. Perché le sfide si vincono solo con un lavoro di gruppo in sinergia fra pubblico e privato, con un progetto condiviso che nasce dal Territorio per il Territorio, in un approccio “bottom up” al fine che tutti quelli che abitano sul Territorio si sentano coinvolti e partecipi alle iniziative che si andranno a realizzare.”

 Il gruppo di lavoro: Fausto Faggioli, Morena Fabbri, Luciana Di Monte, Caterina Pelaccia, Valentina Arbagi, Beatrice Castellani, Marco Buonocore

FINI: la pasta fresca resta italiana, anzi di Modena!

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende, Industria

Il Gruppo Fini produttore di tortellini e ravioli a marchio Fini ribadisce la propria italianità.

In seguito alla diffusione della notizia dell’acquisizione da parte di ABF – Associated British Foods dell’azienda Acetum SpA titolare del marchio Fini per l’aceto balsamico Igp di Modena, si precisa che il marchio Fini pasta fresca di proprietà di Gruppo Fini è e rimane completamente italianoe non è coinvolto in alcun modo in questa trattativa.

Il Gruppo Fini SpA, dal 2016 società a socio unico, di proprietà del fondo Paladin Capital Partners è una grande realtà dell’alimentare 100% italiana titolare dei marchi Fini nato a Modena nel 1912, e Le Conserve della Nonna dal 1973 una realtà produttiva di pomodoro, vegetali, legumi e composte a Ravarino (MO).

Da anni il Gruppo conferma la propria vocazione italiana, e soprattutto emiliana, in tutte le attività svolte. Nel 2015, infatti ha rinnovato l’azienda di Ravarino, a pochi chilometri da Modena, centralizzando le produzioni dei due marchi Fini pasta fresca e Le Conserve della Nonna in uno stabilimento moderno e certificato secondo i principali standard internazionali.

Il legame con il territorio è anche evidenziato da Fini pasta fresca nel logo recentemente ridisegnato, che riporta in modo esplicito e centrale “Modena 1912” a firma dei prodotti della gamma.

Inoltre, l’azienda ha fatto del legame con il territorio la propria nota distintiva anche nelle strategie di comunicazione verso il pubblico con la recente campagna “Noi di Modena” presente sui social network.

L’italianità è quindi una caratteristica che rimane prioritaria per lo storico marchio modenese e molto legato al suo territorio di origine.

Gruppo Fini SpA Sede sociale: Via Confine, 1583 41017 Ravarino (MO); Amministrazione: Via Albareto, 211 41122 Modena info@nonsolobuono.it – www.nonsolobuono.it
Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna Tel. 051 4450204 Fax 051 6237200 – Communication Manager & P.R Matteo Barboni – 349 6172546 m.barboni@borderlineagency.com

Cerchi prodotti per processi conciari a Varese? Scegli la massima qualità di Dermakim

Scritto da mybookmarkservice il . Pubblicato in Aziende, Industria, Nuovo Sito Web

Dermakim è l’azienda che da oltre 50 anni realizza prodotti per processi conciari a Varese. Grazie alla qualità dei suoi prodotti, il mercato di Dermakim ha raggiunto paesi europei, africani e orientali.

Dermakim nasce oltre 50 anni fa a Varese e grazie all’esperienza acquisita, ad oggi, è leader nella realizzazione e commercializzazione di prodotti per la lavorazione e concia delle pelli.
Il business di Dermakim ha superato i confini italiani, commercializzando direttamente o indirettamente i suoi prodotti in Estremo Oriente, Russia, Ucraina, Bangladesh, Marocco e Turchia, oltre ai Paesi Europei.

prodotti per lavorazione e concia delle pelli

La qualità dei prodotti per processi conciari di Dermakim

La realizzazione di prodotti ausiliari per concia di Dermakim è dedicata alla fase umida del trattamento delle pelli come la concia e la riconcia.
L’esperienza ottenuta in oltre 50 anni di attività ha permesso a Dermakim di specializzarsi nella produzione di un’ampia gamma di prodotti come basificanti, riconciati ingrassanti, rinverdenti e molto altro.
Ogni prodotto è creato ponendo la massima cura ed effettuando controlli, ricerche e analisi in laboratorio per testare la durabilità, la qualità e l’assoluta sicurezza dei prodotti, che risultano così conformi alle più severe norme.

I prodotti ausiliari per concia e il rispetto per la natura

Dermakim è l’azienda che realizza e commercializza prodotti chimici per concerie a Varese, e che grazie all’amore e al rispetto per la natura sviluppa e ricerca prodotti tecnologicamente avanzati che abbiano un impatto ambientale minimo.
Dermakim ha creato linee di prodotti biodegradabili e in continua evoluzione, che preservano la salute della natura e quindi del nostro pianeta.
L’azienda di Varese punta ad accrescere ogni giorno di più la propria conoscenza nel campo della concia in modo da ottenere notevoli miglioramenti in termini di qualità e sicurezza.
La filosofia aziendale che Dermakim segue da più di 50 anni è basata sulla contribuzione della crescita qualitativa delle concerie e sull’instaurare un rapporto consistente con la clientela per essere un partner prezioso per raggiungere obiettivi legati allo sviluppo di una crescita sostenibile.
Scegli Demakim, professionalità e qualità nella realizzazione di prodotti per processi conciari: richiedi subito informazioni o un preventivo ai suoi specialisti!

Alessandro Galanti e le sue meravigliose opere alla “Biennale Milano” presentata da Sgarbi

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Alessandro Galanti, eccellenza nel panorama artistico, parteciperà alla prossima edizione di “Biennale Milano – International Art Meeting”, rinomata mostra internazionale d’arte contemporanea presentata da Vittorio Sgarbi e ideata dal manager di noti personaggi Salvo Nugnes, che si svolgerà dall’11 al 15 ottobre presso Brera Site, un innovativo spazio dedicato a eventi culturali, collocato nel cuore del capoluogo lombardo, e in altre prestigiose sedi milanesi della MAG- Milano Art Gallery.
Artista originario di Monza, dopo la laurea in Economia e Commercio all’Università Cattolica di Milano, ha iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia operante nel settore della meccanica di precisione. Successivamente si è dedicato alla sua carriera artistica, partendo da una nuova fase di studio e di sperimentazione della materia, riprendendo le tecniche della tradizione orafa. Le sue creazioni prendono spunto dall’osservazione della natura per poi dare vita a opere dal design unico e contemporaneo. Le sue sfere dorate, realizzate a partire dal metallo con placcatura in oro, effondono una luce diffusa e si combinano con altri materiali plasmandosi in un’emozione pura che riesce a sorprendere ogni volta che le si osservano.
A “Biennale Milano” sono previste conferenze e presentazioni ad ingresso gratuito con la partecipazione di numerosi artisti italiani ma anche stranieri e di illustri personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo che interverranno in occasione degli incontri: dal noto sociologo di fama mondiale Francesco Alberoni al direttore di TGcom Paolo Liguori, dal soprano e attrice Katia Ricciarelli alla scrittrice e conduttrice Silvana Giacobini, dal volto noto di Canale 5 Alessandro Meluzzi al conduttore de Il Bagaglino Pippo Franco, e tanti altri ancora. Pittura, scultura, fotografia e video-arte saranno accolte in una meravigliosa esposizione collettiva in cui ogni artista avrà un proprio spazio per mostrare il suo talento e le sue creazioni.
Alessandro Galanti sarà sicuramente uno degli artisti che spiccherà con le sue opere, segnando così un altro grande successo nella sua carriera artistica.

Per informazioni: 0424.525190, info@biennalemilano.it, www.biennalemilano.it