Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

VARnext: innovazione made in Varvel

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende

Una nuova sezione del sito Varvel per comunicare e condividere tutti i progetti di innovazione del Gruppo

L’attenzione per l’innovazione e lo sviluppo è da sempre una delle caratteristiche principali di Varvel, Gruppo specializzato nell’ideazione, progettazione e realizzazione di riduttori di velocità, fondato nel 1955 a Bologna e attivo in oltre 60 Paesi in tutto il mondo.
Con oltre sessant’anni di esperienza, il Gruppo Varvel non ha mai smesso di cercare un miglioramento della gamma di prodotti e servizi e da sempre si impegna per lo sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative in grado di rispondere alle principali necessità del mercato attuale.
Questa attenzione verso il futuro ha trovato espressione in VARnext, nuova sezione del sito istituzionale dedicata a tutti i progetti più innovativi portati avanti dal reparto Ricerca e Sviluppo del Gruppo Varvel, autonomamente o con la collaborazione di partner d’eccellenza provenienti dal mondo industriale o da quello accademico.
Il nome stesso di questa nuova area evidenzia la propensione del Gruppo a guardare sempre avanti, facendo tesoro della grande esperienza del passato per farla evolvere in vista del futuro.
All’interno di questa nuova area sarà possibile trovare un riepilogo dei principali progetti gestiti dal dipartimento R&D Varvel e contattare direttamente i diversi referenti di progetto attraverso l’indirizzo e-mail dedicato varnext@varvel.com.
Smart Gearbox è il primo argomento trattato all’interno di questa nuova area: l’innovativo progetto del Gruppo Varvel sviluppato nell’ambito del Programma Europeo Horizon 2020, che mira ad approfondire e progettare una nuova gamma di riduttori a vite senza fine, impiegabili in sicurezza e senza rischi di manutenzione straordinaria ovunque sia richiesta la massima protezione dalla contaminazione causata da perdite di lubrificante. Il sito ospita video-presentazioni e interviste dirette ai membri del team del progetto per una panoramica completa di quanto già fatto e degli step futuri.
“Guardare avanti è l’unico modo per dare impeto allo sviluppo dell’impresa” – dichiarano Francesco Berselli e Mauro Cominoli, Presidente e Direttore Generale del Gruppo Varvel“per questo motivo crediamo fortemente nell’investimento di importanti risorse per la ricerca di nuove idee e nuove soluzioni tecnologiche in grado di rivoluzionare il nostro settore. Solo così possiamo continuar a raccogliere le sfide del domani e trasformarle in opportunità.”

Varvel SpA Via 2 Agosto 1980 9 – 40056 Crespellano BO – Italy – Tel. +39 051 6721811 – varvel@varvel.com
Ufficio Stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna – Tel. 0514450204 – Matteo Barboni – 3496172546 m.barboni@borderlineagency.com

MAD FOR BRAZIL, MAD FOR DESIGN

Scritto da Chiara Bazzani il . Pubblicato in Arte, Cultura, Istruzione, Italia, Lifestyle

Durante il Fuorisalone 2017 presso il Boscolo Hotel di Milano e L’Università Statale di Milano, si svolgeranno due eventi per la presentazione e la premiazione dei progetti del concorso Mad for Brazil, Mad for Design.

Mad for Brazil, Mad for Design è un concept di una serie di eventi che si sviluppa in location milanesi collegando moda, arte, design e food all’ insegna della creatività d’ ispirazione brasiliana.

E’ un progetto ideato da Studio Albini e promosso con la collaborazione di Brazil S/A, MAD ZONE, Tao B agency, associazione Cibartisti, Rossi di Albizzate, La Murrina, con il Patrocinio del Consolato Generale del Brasile a Milano, con la collaborazione di POLI.design, il Consorzio del Politecnico di Milano e dello IED, Istituto Europeo di Design di Milano.

All’ inizio di Dicembre 2016 è stato presentato il bando del concorso, che si rivolgeva ai giovani progettisti e creativi brasiliani che avessero intrapreso un percorso di studio in Italia, diviso in due categorie :

– l’ Illuminazione, il progetto vincitore vedrà la realizzazione di un prototipo a cura di

La Murrina, l’azienda nacque 50 anni fa in una fornace di Murano dove tutt’ ora vengono ancora realizzati con l’arte del vetro soffiato tutti i lampadari e oggetti.

– le Sedute, il prototipo del vincitore verrà realizzato da Rossi di Albizzate, che unisce tradizione e innovazione. I suoi 80 anni di storia sono custoditi nel museo di Albizzate.

Il 4 Aprile 2017 presso il Boscolo Hotel di Milano si svolgerà un evento, facente parte del Fuorisalone 2017, in cui verranno presentati i progetti in concorso. La serata sarà allietata da una Performance dell’ Associazione Cibartisti.

Il 7 Aprile 2017 all’ Università Statale di Milano avverrà la premiazione dei due vincitori, uno per ogni categoria del concorso. L’ evento, realizzato in collaborazione con Brazil S/A, abbinato a una performance dell’ Associazione Cibartisti, farà anche esso parte del Fuorisalone 2017.

 Il 25 Ottobre 2017 In Via Brera 2 a Milano presso MAD ZONE ci sarà l’ esposizione e la vendita dei prototipi vincenti del concorso realizzati da La Murrina e Rossi di Albizzate.

L’ evento Mad for Brazil, Mad for Design vuole essere una rappresentazione del panorama contemporaneo dei nuovi talenti creativi brasiliani fondato su uno scambio tra il Made in Italy e la loro cultura natia.

Link di approfondimento : MAD ZONE

Eurotessuti srl lancia i Profumotti, rivoluzionari profumatori per auto e ambienti 100% naturali

Scritto da ZenzCom il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Profumotti by Eurotessuti srl

Cogozzo di Viadana (MN), 24 febbraio 2017Eurotessuti srl, azienda mantovana specializzata in prodotti tessili di alta qualità sin dall’inizio dagli anni Novanta, è lieta di presentare la sua innovativa gamma di “Profumotti”, profumatori per auto e ambienti Made in Italy.

Uno dei principali plus di questa nuova linea di profumatori è rappresentato dalla totale assenza di sostanze chimiche di sintesi. Tutte le fragranze dei Profumotti sono infatti di origine naturale e considerate “non pericolose” in base a quanto specificato dal Regolamento CE 1272/2008, ed è per questo motivo che su tali prodotti non sono apposti i simboli di rischio come invece avviene per la maggior parte degli altri profumatori in commercio.

I Profumotti di Eurotessuti sono realizzati interamente a mano utilizzando speciali tessuti assorbi-odori e materiali ecologici che rispettano l’ambiente: il packaging e gli espositori sono in cartone riciclabile al 100%, i cordini per appendere i profumatori sono in cotone naturale e anche le buste a barriera, che mantengono inalterate le varie fragranze, sono interamente riciclabili.

I Profumotti sono dunque ideali per conferire, in modo del tutto ecologico e sicuro per la salute, una gradevole fragranza a cassetti, armadi, borse, ma anche abitacoli di autovetture e altri ambienti chiusi in cui tendono a formarsi odori indesiderati.

Creati con un design originale e un’ampia gamma di colori e profumazioni, i Profumotti sono anche personalizzabili su richiesta: i Clienti che desiderano profumatori su misura e/o brandizzati potranno rivolgersi all’azienda per una produzione in linea con le loro necessità. Per quanto riguarda invece i Profumotti “standard”, per acquistarli basterà collegarsi al sito web eurotessuti.it che tramite il suo e-commerce vende direttamente online e in tutta sicurezza i suoi prodotti.

Per maggiori informazioni:
Profumotti by Eurotessuti
Eurotessuti srl – Via Pilastro 6, 46019 Cogozzo di Viadana (MN)
Tel.: +39 0375 790281
Fax: +39 0375 790173
P. IVA 01862680202

Il Nuovo Bosco è il ristorante di Como che ti farà vivere una favola ad occhi aperti!

Scritto da mybookmarkservice il . Pubblicato in Aziende, Gastronomia e Cucina, Nuovo Sito Web, Turismo

Se stai cercando un ristorante per matrimoni in zona Como, Il Nuovo Bosco è quello che fa per te. Il ristorante di Novedrate è collocato in una splendida cornice naturalistica, immersa nel verde, e ti propone piatti ricercati e genuini, dal sapore unico

Da Il Nuovo Bosco potrai passare indimenticabili momenti con le persone a cui tieni.
Il ristoranteagriturismo di Como (Novedrate) è il posto giusto per cene in famiglia o tra amici, eventi professionali, cerimonie, comunioni, matrimoni e molte altre occasioni.

Azienda agricola Como

La raffinatezza del ristorante di Como: scopri la meraviglia de Il Nuovo Bosco

Il Nuovo Bosco si presenta come un elegante ristorante circondato da aree verdi.
La ricercatezza dei dettagli lo rende un luogo unico, potrai infatti ammirare la facciata che ricorda un luogo incantato e le sue sale dallo stile barocco affrescate a mano.
Può accogliere fino a 250 ospiti ed è quindi perfetto per diverse tipologie di eventi o come ristorante per matrimoni. A Como (Novedrate), dove il ristorante ha sede, nel periodo mite dell’anno mette a disposizione una tenso struttura dalle pareti e tetto trasparente posta al centro del vasto parco per provare un’esperienza indimenticabile e cenare sotto le stelle e stare a contatto con la natura.
Il personale de Il Nuovo Bosco è sempre presente e disponibile ad esaudire ogni richiesta con il sorriso sulle labbra.

Il Nuovo Bosco, ristorante di Como, è unico come le sue proposte culinarie

Il Nuovo Bosco pone da sempre assoluta attenzione ai dettagli, sia per quanto riguarda la location, sia per quanto riguarda la cucina e i piatti proposti.
A partire dal 2 marzo 2017, ogni giovedì organizza serate gastronomiche dedicate al nord Italia. Il primo appuntamento prevede una Serata Brianzola con Cassòela e altre prelibatezze mentre il 9 marzo sarà il momento della Serata Lariana, in cui potrai deliziarti con specialità di pesce freschissimo e di prima scelta. Il giovedì successivo, 16 marzo, è dedicato alla Valtellina, la regina della carne e dei formaggi. Infine il 23 marzo sarà tempo di asparagi, con un menu interamente riservato a questa deliziosa verdura.
Vieni a scoprire le serate a tema e i menu di tutti i giorni, costituiti da alimenti di prima scelta e genuini, segui il sito per non perderti tutte le novità e prenota subito il tuo tavolo da Il Nuovo Bosco, il ristorante di Como (Novedrate)!

Socage piattaforme aeree apre il mercato UK

Scritto da Emiliano Martinelli il . Pubblicato in Aziende, Economia, Industria

SOCAGE piattaforme aeree si affida ad Access Platform Sales (APS) per la distribuzione dei propri prodotti nel Regno Unito.

APS fornirà prestazioni di assistenza in tutta la Gran Bretagna, ricambi e servizi dedicati a tutto il parco macchine SOCAGE attraverso la sua consociata IPS. SOCAGE ha inoltre annunciato un’estensione di garanzia sulle nuove vendite della sua piattaforma A314 montata su pick-up.

Steve Couling, amministratore delegato di APS/IPS, commenta : “Siamo molto contenti di veicolare il brand SOCAGE nel Regno Unito. Le piattaforme aeree telescopiche serie T sono modelli estremamente popolari sul nostri mercato. Offrendo una garanzia di 3 anni, SOCAGE dimostra la sua fiducia verso il prodotto e verso APS in qualità di nuovo distributore.”

Un tagliaerba manuale per un prato perfetto!

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Se desiderate avete un prato perfetto e ben curato è il momento di dotarsi di un bel tagliaerba manuale. La soddisfazione di poter realizzare un prato secondo i vostri desideri vi riempirà di gioia e il divertimento è assicurato. L’uso del tagliaerba manuale non richiede competenze particolari se non una pratica costante e qualche attenzione. Per scegliere il modello più adatto occorre capire le esigenze e fare un primo confronto tra i modelli presenti partendo dal rapporto qualità/prezzo. Fatto questo si può cominciare a fare un elenco delle caratteristiche più importanti, dalla qualità dei materiali alla potenza, dalle dimensioni al peso, dal design alle funzionalità specifiche. La qualità della lama deve risultare buona altrimenti il vostro lavoro non sarà concluso pienamente. È molto importante effettuare la propria scelta secondo alcuni consigli di chi ha già usato il prodotto. Per questo leggere recensioni e pareri sul web risulta utile. Se avete dubbi non abbiate fretta. Una volta acquistata la macchina la utilizzerete per molto tempo. Un tagliaerba manuale si differenzia molto dagli altri tipi, per esempio da quello elettrico o a scoppio poiché richiede un diverso tipo di impegno. Per questo è importante stabilire sin da subito le vostre priorità ed esigenze in modo da trovarvi con un attrezzo adatto a voi.

Fra le metropoli italiane è Milano la capitale delle ambizioni canore

Scritto da Alessandra Moretti il . Pubblicato in Aziende, Lifestyle, Musica

I milanesi cantano di più, in misura ben tre volte maggiore dei romani. A darne notizia è ProntoPro.it che, in vista della kermesse canora più attesa dell’anno, ha esaminato le richieste registrate sul sito nella sezione lezioni di canto provenienti dalle tre città più popolose d’Italia: Milano, Roma e Napoli.

Rapportando il numero di richieste ottenute nell’ultimo anno al numero di abitanti delle tre metropoli è emerso come i meneghini si dimostrino i performer più appassionati, seguiti dai napoletani che precedono i romani, terzi in questa breve e buffa classifica.

Se a Milano le richieste sono quasi il triplo di quelle registrate nella Capitale, Napoli ne registra il doppio rispetto a Roma. La netta prevalenza napoletana potrebbe rappresentare una conferma della crescita del business del neomelodico e di un genere emergente anche sulla scena nazionale quale il rap napoletano, di cui Clementino e Rocco Hunt sono solo gli esempi più noti.

Dal punto di vista dell’età degli aspiranti cantanti, Milano e Napoli risultano più giovani di Roma: quasi la metà delle ugole milanesi che si sono affidate a ProntoPro.it per le loro lezioni (47%), ha un’età compresa tra i 20 e i 30 anni e anche il 39% di quelle napoletane rientra nella medesima fascia, mentre a Roma un terzo delle richieste arriva da voci più “attempate”, tra i 30 e i 50 anni.

Il trio delle metropoli italiane preso in esame condivide invece gli stessi “accordi” per quanto riguarda la tipologia di lezione. Tutte le richieste registrate prediligono lezioni individuali: a Milano il 59%, a Roma il 79%, a Napoli il 67%. Niente duetti o band, dunque, ma unicamente solisti: nello spietato mondo dello show-biz guai a condividere i propri trucchi del mestiere!

Milano guadagna quindi un altro primato: tra le sue maglie di città numero uno per business e lavoro, nasconde anche un folto numero di cuori che battono a ritmo di musica e voci pronte a scaldarsi davanti a un microfono! Sarà perché, tra le tre città, è la più vicina alla riviera sanremese?

Acquisto immobili, prorogata la detrazione Iva per quelli a basso impatto energetico

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino, Economia

Le stime relative al mercato degli immobili parlano di un 2017 come anno di forte crescita delle compravendite, in linea con le tendenze degli ultimi anni. E anche quest’anno determinanti saranno ancora le agevolazioni fiscali, che hanno contribuito in maniera importante alla ripresa dell’intero settore. Con l’approvazione del Ddl di conversione del “Decreto Milleproroghe”, infatti, continuano le agevolazioni fiscali per l’acquisto di case a basso impatto energetico: un motivo in più per valutare attentamente le tante proposte di appartamenti in vendita a Taranto di Immobiliare Cambio Casa.

Il “Milleproroghe”, dunque, ha prorogato fino al 31 dicembre 2017 la detrazione Iva al 50% di immobili residenziali di classe A o B, ovvero quelle unità immobiliari che rispettano i principi di risparmio energetico e bio-edilizia. L’agevolazione non riguarda solo le case di nuovissima costruzione ma anche quelle ristrutturate dall’impresa costruttrice nel rispetto dei principi di edilizia sostenibile.

Facciamo un esempio concreto: se decidessimo di acquistare una prima casa di classe A o B, l’Iva da versare al costruttore sarà del 2% e non del 4% come previsto. Un altro aspetto rilevante è che questo beneficio fiscale viene esteso anche all’acquisto delle seconde case, con il vantaggio di pagare solo il 5% dell’Iva rispetto al 10% ordinario. Così come già avviene per il bonus ristrutturazione e quello energia, anche in questo caso la detrazione è da distribuire in 10 quote annuali, a partire dall’anno di acquisto e per i successivi nove anni.

L’agevolazione, inoltre, riguarda anche l’Iva sull’acquisto di immobili con relative pertinenze complessivamente. E per chi ha iniziato a pagare nel 2016? Proprio in virtù della riapertura dei termini previsti dal “Milleproroghe”, è possibile beneficiare del credito d’imposta anche se si è cominciato a versare gli acconti nel 2016, a condizione però che il rogito venga redatto nel 2017. Immobiliare Cambio Casa è l’agenzia immobiliare a Taranto che invita chi è alla ricerca di una casa a cogliere questa opportunità, proponendo la giusta soluzione a ogni tuo tipo di richiesta.

Per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione in Italia si spendono circa 1800 euro

Scritto da Alessandra Moretti il . Pubblicato in Aziende, Economia

In occasione della giornata internazionale del risparmio energetico ProntoPro indaga sui costi per la sostituzione di finestre e caldaie

Milano, febbraio 2017 – Il 18 febbraio si celebra la giornata internazionale del risparmio energetico e, in questa occasione, l’Osservatorio di ProntoPro.it (www.prontopro.it) ha condotto un’indagine volta alla scoperta della spesa media sostenuta dagli italiani per effettuare i grandi interventi atti a garantire un effettivo e reale risparmio energetico. Dall’analisi è emerso che mediamente in Italia si spendono circa 650 euro per l’installazione di una nuova finestra e circa 1.150 euro per una caldaia nuova.

Prendendo in considerazione il costo medio per l’installazione di una nuova finestra, Milano è la città più cara con i suoi 800 euro di spesa. Al secondo posto troviamo la città di Ancona dove i costi si aggirano intorno ai 765 euro mentre al terzo c’è Trento, dove la sostituzione di una finestra richiede circa 750 euro. Se si osserva la classifica dal fondo scopriamo che L’Aquila è la città più economica per un intervento di questo tipo, con un costo di circa 425 euro.

Andando ad analizzare i costi per l’installazione di una nuova caldaia, osserviamo che il podio è occupato da Trieste con un costo di 2.150 euro che supera di 1.000€ la media nazionale; in seconda posizione si trova Torino, dove gli abitanti per un intervento di questo tipo devono sostenere una spesa di 1.800 euro  ed infine abbiamo Firenze  che occupa il terzo posto con i suoi 1.600 euro di spesa. L’ultima posizione della classifica è riservata alla città di Napoli, dove il costo per l’installazione di una nuova caldaia è di “soli” 650 euro.

A dominare la classifica delle città in cui costa di più rendere energeticamente efficiente la propria abitazione è Trieste: qui concedersi entrambe le installazioni costa in media 2.790 euro; a seguire si trovano Torino in cui si spendono 2.500 euro, e Firenze in cui sono necessari 2.310 euro.

Detrazioni fiscali, il 2017 è ancora più vantaggioso

È bene tenere in considerazione che – grazie alla Legge di Stabilità approvata a dicembre 2016 – anche nel 2017 si può usufruire di detrazioni fiscali fino al 65%. Questa percentuale, a partire da quest’anno, potrà salire fino al 75% nel caso di interventi nei condomini. Quali sono i termini temporali e i soggetti che possono usufruire di questa opportunità? La detrazione fiscale per le ristrutturazioni volte al risparmio energetico della propria casa è stata prorogata fino al 31 dicembre 2017; quella per interventi volti al miglioramento delle prestazioni energetiche dei condomini, invece, è stata prorogata fino al 31 dicembre 2021. Inoltre, è necessario essere a conoscenza del fatto che la detrazione fiscale dal 65% al 75% può essere richiesta soltanto su immobili ed edifici già esistenti, con prova dell’esistenza dell’edificio, di qualsiasi categoria catastale. Non possono di conseguenza essere agevolabili gli interventi effettuati in corso di costruzione di un nuovo immobile.

Segue tabella con i costi medi di installazione di una nuova finestra e di una nuova caldaia per ogni capoluogo di provincia:

Regione Città Costo installazione finestra Costo installazione caldaia Costo totale
Abruzzo L’Aquila € 420,00 € 985,00 € 1.405,00
Basilicata Potenza € 625,00 € 910,00 € 1.535,00
Calabria Catanzaro € 615,00 € 860,00 € 1.475,00
Campania Napoli € 645,00 € 650,00 € 1.295,00
Emilia Romagna Bologna € 700,00 € 1.010,00 € 1.710,00
Friuli Venezia Giulia Trieste € 640,00 € 2.150,00 € 2.790,00
Lazio Roma € 735,00 € 1.050,00 € 1.785,00
Liguria Genova € 695,00 € 1.200,00 € 1.895,00
Lombardia Milano € 800,00 € 1.160,00 € 1.960,00
Marche Ancona € 765,00 € 950,00 € 1.715,00
Molise Campobasso € 650,00 € 900,00 € 1.550,00
Piemonte Torino € 700,00 € 1.800,00 € 2.500,00
Puglia Bari € 650,00 € 1.450,00 € 2.100,00
Sardegna Cagliari € 600,00 € 660,00 € 1.260,00
Sicilia Palermo € 650,00 € 1.100,00 € 1.750,00
Toscana Firenze € 710,00 € 1.600,00 € 2.310,00
Trentino Alto-Adige Trento € 750,00 € 1.085,00 € 1.835,00
Umbria Perugia € 720,00 € 1.070,00 € 1.790,00
Valle d’Aosta Aosta € 500,00 € 995,00 € 1.495,00
Veneto Venezia € 715,00 € 1.445,00 € 2.160,00

Autotrasportatori stranieri, salario minimo anche in Olanda

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Aziende, Dal Mondo

Dopo Germania, Francia e Austria, un altro Paese europeo ha deciso di imporre il salario minimo all’autotrasporto estero: i Paesi Bassi. A partire dal 1° gennaio di quest’anno, infatti, i camionisti stranieri che operano all’interno dei suoi confini sono sottoposti a questo vincolo: è l’effetto della legge Aanpak Schijncostructies entrata in vigore appunto lo scorso 1° gennaio. Un atto che va interpretato come la volontà del legislatore olandese di approntare misure concrete a tutela dell’intero settore.

Nel dettaglio, la suddetta legge stabilisce che a partire dall’anno in corso gli operatori esteri del trasporto merci su strada, oltre a dover applicare il salario minimo (pari a 13,91 euro lordi all’ora), sono tenuti a riconoscere le ferie retribuite ai propri autisti, i tempi massimi di lavoro e i tempi minimi di riposo, nonché ad osservare una serie di norme relative a salute e sicurezza e parità tra i sessi nella professione.

Tuttavia, l’applicazione del salario minimo in Olanda è prevista, al momento, solo per le attività di cabotaggio stradale degli operatori stranieri, ovvero solo per il trasporto all’interno di uno Stato membro Ue diverso da quello di residenza del trasportatore. Sembra escluso, almeno in questa fase, il trasporto internazionale, cioè qualsiasi operazione di carico e scarico merci nei Paesi Bassi.

Gli operatori esteri di trasporto merci e trasporto autoveicoli in Olanda, inoltre, sono tenuti a mostrare alle autorità olandesi alcuni documenti in caso di controllo, anche in formato digitale: buste paga, contratto di lavoro, contribuzione per la sicurezza sociale e tracciato delle ore lavorative. Per questi documenti, che non devono essere tenuti obbligatoriamente in cabina, non è dovuta la traduzione in lingua olandese. Tutto questo in attesa del registro elettronico degli autisti stranieri che svolgono cabotaggio in Olanda, in vigore a partire dal 2018. Ricordiamo, infine, che le sanzioni per la violazione del salario minimo possono ammontare fino a 10.500 euro per ogni singola infrazione.