Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

Il Tribunale di Bruxelles respinge tutte le accuse contro la Chiesa di Scientology

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione

La sentenza, accolta con entusiasmo da tutti gli Scientologist europei, mette fine a 18 anni di discriminazione

La Chiesa di Scientology del Belgio e tutti gli Scientologist accolgono con entusiasmo l’odierna decisione emessa dalla 69ma Camera del Tribunale Penale di Bruxelles.

La sentenza ha riconosciuto i diritti fondamentali della chiesa e dei suoi fedeli, respingendo le accuse come infondate. Questa decisione, che mette fine a 18 anni di discriminazione religiosa, è un grande sollievo per gli Scientologist che sono stati ingiustamente perseguiti. La giustizia e lo stato di diritto hanno prevalso in Belgio.

Il tribunale penale è giunto alle stesse conclusioni della Corte Suprema di Cassazione italiana e delle Corti Supreme del Regno Unito e Australia, oltre a quelle dei tribunali di molti altri paesi, secondo le quali Scientology non dovrebbe essere trattata diversamente da tutte le altre religioni. In conformità al diritto belga, e a quello internazionale, cause intentate sulla base del credo degli Scientologist devono quindi essere dichiarate inammissibili.

Il portavoce della Chiesa di Scientology in Belgio, il signor Eric Roux, ha detto: “È un giudizio equo, un sollievo per gli Scientologist ingiustamente perseguiti per quasi 20 anni. Il Tribunale ha riconosciuto che la parzialità degli inquirenti e i palesi pregiudizi durante tutta l’indagine nei confronti di una religione che non hanno capito, sono stati l’origine di un’irreparabile violazione dei diritti degli Scientologist coinvolti e della Chiesa di Scientology del Belgio.  Ha anche riconosciuto che non esisteva alcuna prova a sostegno delle asserzioni del pubblico ministero in merito a presunti reati. Basti dire che è stata un’azione profondamente ingiusta verso gli Scientologist, basata sulle loro credenze e non sui fatti, il che è naturalmente inaccettabile in uno stato di diritto come il Belgio.

Scientology, la cui prima chiesa è stata fondata da alcuni fedeli a Los Angeles nel 1954, conta ora oltre 11000 chiese, missioni e  gruppi in 167 nazioni del mondo. In Belgio è stata fondata nel 1974 dove è attiva con campagne di utilità sociale contro l’uso di droga, per promuovere il rispetto dei diritti umani e per il ripristino dei valori morali.

Ufficio Affari Pubblici della Chiesa di Scientology

Il made in Cori alla Notte Italiana di Cracovia

Scritto da Marco Castaldi il . Pubblicato in Cultura, Locale

Martedì 15 Marzo le eccellenze del territorio di Cori saranno protagoniste della Notte Italiana, iniziativa organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia, nell’ambito degli eventi culturali di promozione e diffusione della lingua e della cultura italiana in Polonia. Una vetrina promozionale importante per la Città di Cori, considerando solo che Cracovia conta bel oltre mezzo milione di abitanti, di cui seimila parlano italiano.

Il Sindaco Tommaso Conti e la Delegata al’Agricoltura Sabrina Pistilli saranno ospiti del Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia, dott. Ugo Rufino. Il Sindaco e il Direttore avevano già avuto modo di incontrarsi a Gennaio, grazie alla preziosa opera di intermediazione dell’ex Sindaco di Cori Pietro Vitelli, attento conoscitore della Polonia. In quell’occasione il dott. Rufino aveva rivolto l’invito al Comune di Cori a rappresentare il Lazio nella Notte Italiana con le sue tipicità. All’incontro parteciperanno rappresentanti della Camera di Commercio di Cracovia e dell’imprenditoria locale.

Dopo il tavolo coordinato nei giorni scorsi dall’Assessorato alle Attività Produttive e dalla locale Pro Loco, a Cracovia verrà presentata una ricca rappresentanza del Made in Cori. Saranno esposte le guide storico-culturali e proiettati video e filmati del paese, con i suoi monumenti, fra cui i due Monumenti Nazionali Tempio di Ercole e Chiesa dell’Annunziata e il Monumento Naturale Lago di Giulianello, e il suo folklore internazionale, incarnato nei tre gruppi di sbandieratori, nella Compagnia di Danze Rinascimentali Tres Lusores e nel Coro dei canti contadini delle Donne di Giulianello.

Spazio anche agli spettacolari pilastri estivi, il Carosello Storico dei Rioni di Cori e il Latium World Folkloric Festival. Non mancherà l’enogastronomia di qualità, conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo, Polonia compresa. Nell’ex capitale polacca, oggi principale centro culturale, artistico ed universitario del Paese, le degustazioni di prodotti nostrani spazieranno dall’olio al vino, passando per i dolci, i salumi, lo zafferano e l’agroalimentare.

Country Umbria, una esperienza indimenticabile nella regione più bella d’Italia

Scritto da umbria domus il . Pubblicato in Casa e Giardino, Italia, Viaggi

Avete mai sentito parlare della Country Umbria? La Country Umbria è lo spirito genuino e rurale di questi luoghi, che ha invaso e condizionato non solo il modo di vivere, ma anche l’architettura. Casali e fattorie erano innanzitutto i posti dove si organizzava la vita dei campi e si trovava il bestiame, e le strutture erano realizzate con materiali resistenti ma poveri e fatte in modo tale che il nucleo familiare, il lavoro e anche i divertimenti fossero concentrate tutte in quelle mura. Infatti, tanti anni fa, i casali erano luoghi caldi dove si riposava dalle fatiche dei campi, in cui si svolgevano le tipiche scene di vita contadina, tra fieno, animali e pasti poveri ma caldi e risollevanti. Erano i centri principali della vita sociale in pratica, e lo sono stati per secoli fino a poco meno di 50 anni fa circa. In una di queste strutture, dopo le fatiche del giorno, la sera si riunivano tutti i contadini e le famiglie della zona e intorno ad un grande fuoco si raccontavano storie che si tramandavano da generazioni, piccole avventure e pettegolezzi e quando si avevano a disposizione poveri strumenti musicali come una fisarmonica e poco più, si organizzavano vere e proprie feste, in cui partecipava praticamente tutta la popolazione del posto, e si poteva ballare nella notte e bere del buon vino fatto in casa, scaldati da un grande fuoco in Inverno, o all’aperto sotto le stelle in Estate, dove erano all’ordine del giorno disavventure,scherzi e anche la nascita di storie d’amore. Oggi queste strutture sono ancora in piedi nella verde Umbria, pieni di queste storie di vita quotidiana fatta di gesti semplici ma vitali per ognuna delle famiglie che li abitavano. Ora avete la possibilità di rivivere quei momenti e sentire un po’ di quelle atmosfere con un Casale tutto vostro.

http://www.umbriadomus.it/country-umbria/

Casale sul Lago di Corbara

Gli aspetti professionali della carriera di Raffaello Orselli

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Celebrità, Spettacolo

Dopo un percorso nel mondo della moda e dello spettacolo, Raffaello Orselli arriva alla notorietà grazie al reality “Il Grande Fratello”, dedicandosi in tempi recenti alla vita di mare.

Raffaello Orselli - Comandante Yacht

I primi anni nella carriera di Raffaello Orselli

Originario della città di Piombino, Raffaello Orselli nasce in Toscana nel 1967. I primi passi professionali vengono mossi in direzione del mondo dello spettacolo, che costituirà la prima grande parte della sua carriera. Già modello per celebri manifestazioni della moda, quali Pitti Uomo di Firenze (1985-1990), si esibisce nel corso della prima metà degli anni Novanta nelle più prestigiose discoteche dislocate sul territorio italiano. Proprio in questo periodo l’immagine del professionista ottiene un primo grande riconoscimento, grazie al raggiungimento delle prime posizioni di importanti concorsi di bellezza e all’assegnazione di alcuni ruoli all’interno di film, tra i quali “Tre” (1996), diretto da Christian de Sica. Si presentano, inoltre, opportunità relative al contesto televisivo, nell’ambito di trasmissioni condotte da nomi noti del piccolo schermo, e del cabaret di cui calca i palchi. Un altro interesse, però, caratterizza la vita privata di Raffaello Orselli, il quale sin dall’infanzia sviluppa un forte legame con il mare, che coltiva a livello professionale operando in qualità di navigatore e di bagnino.

Raffaello Orselli: la grande fama

Con l’avvento degli anni Duemila, Raffaello Orselli vede la propria consacrazione al grande pubblico, passando prima di tutto per il mezzo cinematografico – partecipa alla realizzazione del film “Tobia Al Caffè”, diretto da Gianfranco Mingozzi nel 2000 – e successivamente passando al piccolo schermo: nel 2003 partecipa al noto reality show “Il Grande Fratello”, riuscendo a conseguire 42 giorni di permanenza all’interno del contest. Grazie a questa esperienza la sua fama si espande e riceve inviti a partecipare come ospite in famose trasmissioni televisive, divenendo inoltre il volto di importanti campagne sociali, come quella di sensibilizzazione alla guida sicura denominata “Drink or Drive”. Con il passare del tempo la passione mai esauritasi nei confronti del mare prende il sopravvento sulla vita di Raffaello Orselli, il quale decide di dedicarvisi completamente e farne la propria professione. In possesso della patente di comandante da diporto a partire dal 1998, si occupa attualmente della conduzione di imbarcazioni di grandi dimensioni, in particolare yacht, competenza che sfrutta nel 2004 per la co-conduzione della trasmissione “Viaggi e Villaggi”.

Altri dettagli sulla vita professionale di Raffaello Orselli sono disponibili sul suo profilo About Me.

Compravendita di macchinari e utensili industriali: la carriera manageriale di Guido Franchini

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende, Economia

Nativo di Torino e laureatosi alla facoltà di Architettura, Guido Franchini, ha assunto la carica di Managing Director di Suplex S.r.l. dopo aver acquisito una vasta esperienza nel campo della compravendita di macchinari e utensili industriali.

Formazione e carriera professionale di Guido Franchini, Managing Director di Surplex S.r.l.

Dal 2013 Guido Franchini è Managing Director della società Surplex S.r.l., dopo avervi fatto il suo ingresso solo l’anno prima in qualità di Country Manager per l’Italia.
Proveniente da una formazione scientifica per aver studiato presso il Collegio Carlo Alberto di Torino e il Collegio Dal Pozzo di Vercelli e laureatosi poi in Architettura nel 2003 al Politecnico di Torino, frequenta allo stesso tempo la Isvor Fiat e la SAA – School of Management all’Università di Torino, ampliando le sue competenze nei diversi ambiti. Ma l’iter professionale di Guido Franchini inizia già a partire dal 1998, quando viene assunto nel ruolo di R&D, Production and Plant Manager da Sepa Group, società attiva nel settore della produzione di oggetti in legno. Parallelamente, sviluppa altri progetti innovativi: nel biennio 2007-2008 realizza autonomamente una stampante 3D con tempi e costi ridotti per la società Agui, anticipando una tendenza attuale, e si occupa fino al 2012 di Business Unit Development per Mondo S.p.A..

Attività dell’azienda leader Surplex S.r.l. sotto l’egida del Managing Director Guido Franchini

Fin dalla sua fondazione nel 1999, a Surplex S.r.l. viene internazionalmente riconosciuto un ruolo chiave nel suo settore per lo sguardo avveniristico e il suo ruolo da pioniere nella fornitura di macchinari usati per la lavorazione di legno e metalli. Ma si deve al Managing DirectorGuido Franchini il successo per lo sbarco sul mercato di aste online. Il marketplace dell’azienda attira mensilmente 80.000 utenti, che vendono o scambiano macchinari usati da ogni parte del mondo. I pilastri su cui si fonda questo traguardo sono l’elevata qualità tecnica degli impianti e il risparmio che ne consegue rispetto all’acquisto di nuove unità.

Attrezzature per pizzeria: acquista online da Riccardi Attrezzature

Scritto da valeo il . Pubblicato in Aziende, Gastronomia e Cucina

La pizza: punta di diamante della cucina Italiana nel mondo.

Se cerchiamo uno dei punti di forza della Nostra Penisola, lo troviamo senz’altro nell’ottima cucina che ha reso famosa l’Italia nel mondo.
E qual è senza dubbio il piatto più imitato, amato, ispirato e quasi poetico della nostra cucina? Sicuramente la pizza, che vanta origini antichissime e che è tra i piatti più esportati nel globo.
Quella della pizza è una vera arte, e come ogni arte che si rispetti, necessita di strumenti appositi che contribuiscono a mantenerne elevata la qualità e le proprietà di gusto.
Ogni pizzeria deve dotarsi di attrezzature dedicate che facilitino il maestro pizzaiolo nel suo lavoro, contribuendo all’ottima riuscita del prodotto finale.
Riccardi Attrezzature, che troviamo all’indirizzo www.macchinari-ristorazione.it, propone le migliori attrezzature per pizzeria presenti sul mercato.

Riccardi Attrezzature: e la pizza è servita!

Riccardi Attrezzature è un’Azienda leader nella vendita di macchinari e attrezzature destinate alla ristorazione commerciale e alla distribuzione alimentare.
Attiva da oltre 60 anni nel settore, la Riccardi Attrezzature annovera tra i suoi partners le Aziende più importanti nel settore della ristorazione, riuscendo così ad offrire all’imprenditore macchinari e attrezzature di elevatissima qualità, nel pieno rispetto delle norme igienico sanitarie ed impiantistiche attualmente vigenti.
La Riccardi Attrezzature propone, ad un ottimo rapporto qualità-prezzo, una vasta gamma di attrezzature per pizzeria come pale per pizza di varie dimensioni , taglieri in legno multistrato o in polietilene, porta pizze con cassa termica per servizio di consegna a domicilio, spazzole con raschietto, retine rotonde in acciaio inox o in alluminio di vari diametri, contenitori per impasti e borse termiche porta pizza.

Attrezzature di alta qualità a garanzia del successo.

Il successo della Riccardi Attrezzature sta nella passione con cui da sempre questa Azienda si è spesa nella ricerca delle attrezzature migliori nell’ampio panorama della ristorazione, e in approfonditi e costanti studi di settore, che hanno consentito all’Azienda di mantenersi al passo con i tempi e di offrire al cliente soluzioni ottimali per ogni progetto.

Orizzonti internazionali per FSI S.r.l. di Alessandro Belloni

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende

Il settore del Facility Management acquisisce con gli anni una rilevanza sempre maggiore, in particolar modo in ambito internazionale. Per tale motivo Alessandro Belloni aderisce con la sua FSI S.r.l. all’organizzazione EuroFM.

Alessandro Belloni - EuroFM

FSI aderisce a EuroFM: Alessandro Belloni membro della giuria alla EFMC

A partire dal 2016, la società guidata da Alessandro Belloni, FSI S.r.l., entra a far parte della rete europea di EuroFM, l’organizzazione che raccoglie ad oggi circa 100 realtà appartenenti al campo del Facility Management, includendole all’interno di un network che mira allo sviluppo del settore tramite la condivisione di conoscenze ed esperienze dirette tra i singoli membri. Molti i passi avanti condotti all’interno del settore del Facility Management nel corso dei suoi 28 anni di vita nel contesto Europeo, altrettanti quelli che ancora possono essere fatti per ingrandire il panorama. Per tale motivo FSI S.r.l. si avvicina, grazie all’adesione all’EuroFM, ancora una volta alla dimensione europea del proprio settore di competenza, donando un’ulteriore spinta alla società nella direzione della internazionalizzazione. La rilevanza dell’ingresso di FSI S.r.l. all’interno di EuroFM è testimoniata anche dalla richiesta rivolta al suo CEO, Alessandro Belloni, di partecipare in qualità di membro della giuria alla conferenza internazionale EFMC, che avrà luogo a Milano il 9 giugno al Palazzo dei Congressi, per fornire un giudizio sulla qualità dei progetti che verranno, in quella sede, presentati.

Alessandro Belloni

Il Presidente di FSI: Alessandro Belloni

Alessandro Belloni è Ingegnere iscritto all’Albo della Provincia di Lecco, dopo aver conseguito una Laurea in Ingegneria Meccanica presso il Politecnico di Milano nel 1994. Ricopre, nel corso della sua carriera, differenti ruoli di natura manageriale, primo fra i quali quello di Presidente di FSI S.r.l., società attiva nel settore del Facility Management e del supporto fornito alle aziende per il proprio business. All’interno di tale contesto assume la responsabilità di tutti gli aspetti amministrativi e finanziari, oltre a lavorare a capo dei reparti HR ed IT. L’impegno a favore di tale società si allarga anche alla promozione della realtà aziendale, nonché della sua organizzazione funzionale, partendo nel 2009 con una campagna di promozione internazionale. Il 2010 lo vede infatti stringere un accordo strategico di partnership con ZIIC, società saudita leader nel settore HVAC nel territorio mediorientale, a cui fa seguito la costituzione della start-up Special Purpose Vehicle Company (SPV). Il fronte della ricerca assume negli anni sempre maggiore rilevanza per Alessandro Belloni, che nel 2013 lo inserisce nel ventaglio delle attività di FSI S.r.l. Assunta nello specifico la direzione della sostenibilità ecologica ed ambientale, nel 2014 si presenta l’esigenza di sviluppare tale business, motivo per il quale siede attualmente nel Consiglio di Amministrazione della partecipata di FSI oltre a ricoprire la carica di CEO di Eco2zone.

Informazioni più dettagliate su Alessandro Belloni disponibili sul profilo professionale a lui dedicato.

I tecnici di Ferrarini srl (Parma) diventano posatori esperti dell’Accademia PosaClima

Scritto da Elisa Bottazzi il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Logo Ferrarini srlParma, 11.03.2016 – Il risparmio energetico è una questione di importanza sempre più cruciale per le famiglie, sia nell’ottica di una riduzione dei costi che per quanto riguarda il maggior desiderio di ecosostenibilità e quindi per garantire un futuro migliore ai nostri figli: dotare la propria casa di soluzioni atte a isolarla al meglio è perciò un imperativo se si desiderano raggiungere questi obiettivi.

Così, allo scopo di ampliare e migliorare le proprie competenze tecniche, lo staff dell’azienda Ferrarini srl di Parma – specialista in blindature e serramenti dal 1978 – è lieta di comunicare alla sua clientela di avere frequentato con successo i corsi di formazione organizzati dall’Accademia PosaClima, dedicati alla messa in opera di serramenti ad alta efficienza energetica costituiti da materiali performanti e ad elevato contenuto tecnologico.

Tali corsi, lunghi e intensivi, hanno permesso allo staff interno Ferrarini di imparare a padroneggiare alla perfezione le tecniche e i principi fondamentali del sistema di posa certificato ad alta efficienza energetica KlimaHaus a cura dell’agenzia CasaClima di Bolzano.

Dopo aver frequentato i corsi dell’Accademia PosaClima i tecnici Ferrarini hanno superato le verifiche finali e sono stati rilasciati loro i relativi attestati; i membri dello staff dell’azienda specializzata in serramenti di alta qualità sono stati inseriti all’interno dell’Albo dei Posatori Esperti certificati PosaClima per la riqualificazione del foro finestra e sono stati i primi in assoluto a Parma a ottenere un simile riconoscimento.

Grazie a questa attestazione viene premiato l’impegno profuso dalla Ferrarini per incrementare la qualità e l’efficienza energetica delle proprie proposte in ambito serramentistico, requisito indispensabile ai fini dell’ecosostenibilità e della salvaguardia dell’ambiente per le generazioni future. L’azienda di Parma, da sempre sensibile nei confronti di tali tematiche, colloca questa iniziativa nell’ambito di un più ampio approccio volto a operare secondo canoni futuristici e non rivolti al passato. Occorre infatti «cambiare mentalità… e cambiare finestra»!

Il cliente che si rivolgerà all’azienda avrà la certezza di un lavoro svolto nel massimo rispetto dei rigidi standard di qualità PosaClima, che si tradurranno in un miglior comfort termico dell’abitazione abbinato al risparmio energetico, al termine dell’installazione verrà rilasciato da Ferrarini il certificato di installazione secondo le specifiche e materiali originali per il sistema brevettato PosaClima

Per informazioni:
Ferrarini srl – Porte & Finestre non solo blindate
Via Depretis, 4/A
43126 Parma (PR) – Italia
Tel.: 0521 994054-55
Fax: 0521 992432
E-mail: info@ferrarini.pr.it

La carriera dall’Avvocato penalista Fabio de Matteis

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Economia, Legale

Fabio de Matteis, Avvocato penalista specializzato nel diritto penale dell’economia e dell’ambiente.

Il percorso iniziale dell’Avvocato Fabio de Matteis

L’AvvocatoFabio de Matteis, conclusi gli studi superiori scientifici, si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Nel 2000 consegue la Laurea con Lode discutendo una tesi in diritto penale e criminologia. All’interno dell’Università Cattolica viene nominato Membro delle commissioni d’esame per i corsi di diritto penale e di criminologia. Ricopre la carica di Cultore di Criminologia e Componente del Gruppo di Ricerca di Criminologia dal 2000 al 2006. Sempre nel 2000 frequenta il corso istituito dall’Università degli Studi di Milano di specializzazione per la professione legale, ed inizia la pratica forense nello Studio del Professor Gaetano Pecorella. A partire dal 2002 e per tre anni si è curatore della rassegna giurisprudenziale della “Rivista Italiana di Medicina Legale” edita da Giuffrè Editore. L’Avvocato Fabio de Matteis si iscrive nel 2003 all’Albo degli Avvocati di Milano e alla Camera Penale di Milano.

Il successivo percorso dell’Avvocato Fabio de Matteis

Dal 2003 al 2006 l’Avvocato Fabio de Matteis accede al Dottorato di Ricerca di Diritto Penale Italiano e Comparato, previo superamento del concorso bandito dall’Università degli Studi di Pavia. Successivamente consegue il Master in Diritto Penale Societario. In qualità di Avvocato penalista matura una specifica competenza nei reati contro la Pubblica Amministrazione e contro il patrimonio, nei reati societari, fallimentari, finanziari, tributari, nella responsabilità amministrativa delle persone giuridiche. Fra i processi ai quali ha svolto la propria assistenza, possono citarsi il processo Antonveneta, SME, Imi/Sir, BNL/Unipol, Dal 2011 esercita la propria professione all’interno dello Studio Legale di Milano della Professoressa Paola Severino. Dal 2015 è abilitato al patrocinio avanti alla Corte di Cassazione e alle altre Magistrature Superiori.

Informazioni più approfondite su Fabio de Matteis alla pagina dell’Avvocato.

I perché delle Unified Communications nella gestione alberghiera

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Aziende, Economia, Tecnologia

E’ possibile migliorare l’esperienza degli ospiti di un albergo, incrementando nel contempo efficienza e produttività? Fare in modo che il centralino telefonico e il sistema gestionale alberghiero (PMS) si interfaccino, assicura un’ampia scala di ottimizzazioni da questo punto di vista, ma se ci si avvale di una soluzione per le Comunicazioni Unificate ancor di più – essa consente infatti al personale di comunicare e di accedere alle informazioni offerte dal sistema gestionale in tempo reale.

hotel

3CX, specialista delle telecomunicazioni e produttore del pluripremiato centralino IP software-based 3CX PhoneSystem, conferma: insieme, i due sistemi concorrono a tagliare notevolmente i costi di gestione alberghiera e migliorano oggettivamente l’esperienza dei soggiornanti.

I benefici di una rete dati unificata

La convergenza tra i vari servizi consente di ridurre sensibilmente i costi di gestione alberghiera. Riunendo server e linee telefoniche, saranno infatti necessari minori interventi di manutenzione o riparazioni in caso di guasto.

3cx-logo-high-resolution-1024x372In questo frangente, l’impiego di un sistema telefonico IP basato su software che supporti le Unified Communications nativamente, come il 3CX Phone System, non solo taglia ulteriormente i costi di implementazione e gestione ma semplifica anche l’attività di backup di sistema, rendendola ancora più economica. Le chiamate tra i vari uffici hanno luogo gratuitamente attraverso il centralino IP, e le chiamate ai numeri esterni collegati tramite PSTN possono essere instradate sugli operatori con le migliori tariffe per quella data area geografica.

Migliore esperienza degli ospiti

Non è solo lo staff a beneficiare dell’integrazione delle UC nel sistema gestionale alberghiero, bensì anche gli ospiti, che possono interagire meglio con la direzione o lo staff attraverso i telefoni IP presenti nella loro stanza. Ogni membro del personale infatti può essere dotato di un singolo interno “portatile”, in modo da essere reperibile allo stesso recapito su computer, tablet o smartphone. Il personale può persino tenere videoconferenze qualora sia necessrio discutere vis a vis con altri colleghi di alcune problematiche o per reagire a richieste o lamentele degli ospiti.

Dato che il PMS automatizza l’aggiornamento delle informazioni, il centralino fornisce le nuove informazioni allo staff sui telefoni IP, computer o device mobili impiegati offrendo loro accesso ai dati di interesse ovunque si trovino. In questo modo si riducono notevolmente i tempi di risposta verso la clientela. Il centralino telefonico favorisce altresì l’erogazione di un servizio ancora più personalizzato. Qualora l’ospite chiami la reception, il suo nome e il numero di camera viene visualizzato in modo da consentire allo staff di rivolgersi al chiamante per nome. Attraverso il centralino è anche possibile visualizzare sui telefoni IP installati nelle camere eventuali promozioni o offerte speciali, generate dal sistema di gestione alberghiera.

Attraverso i telefoni, gli ospiti possono altresì indicare se si trovano nella propria camera o se stanno per uscire, impostare il “non disturbare” e bloccare chiamate provenienti dall’esterno sul PBX integrato. Il sistema di gestione alberghiera registra le indicazioni sullo stato di presenza degli ospiti consentendo al centralino di notificare in tempo reale il personale di servizio in merito al momento più opportuno per pulire una data camera. Infine, il centralino tiene traccia delle chiamate fatte dall’ospite e comunica gli estremi della telefonata (durata e numero) al sistema gestionale, facilitando la fatturazione del servizio.

Sicuro ritorno dell’investimento

Uno studio recente condotto da Software Advice indica che il 60% degli ospiti preferisce avvalersi di strutture alberghiere dotate della più nuova tecnologia e in grado di combinare servizi a valore e comodità. In questo frangente, l’integrazione tra il PMS e un’infrastruttura per la telefonia di nuova generazione presenta un rapido ritorno sull’investimento, poiché taglia i costi e dà al personale i giusti strumenti per garantire la soddisfazione dei propri ospiti.

Chi è 3CX (www.3cx.it)

3CX è un’azienda di canale al 100% che sviluppa e commercializza il proprio 3CX Phone System, il pluripremiato centralino IP software-based basato su standard aperti e in grado di rinnovare le telecomunicazioni sostituendo i PBX proprietari tradizionali. Con 3CX Phone System le aziende tagliano i costi delle comunicazioni e incrementano la propria produttività e mobilità.
Con il sistema di videoconferenze WebRTC integrato, i client per smartphone Android, iOS e Windows oltre a quelli per Mac e PC, il 3CX Phone System assicura alle organizzazioni la fruibilità di una soluzione completa per le Unified Communications chiavi in mano.

30.000 clienti in tutto il mondo impiegano le soluzioni 3CX, tra questi Boeing, McDonalds, Hugo Boss, Ramada Plaza Antwerp, Harley Davidson, Wilson Sporting Goods e Pepsi. Con l’intento di essere territorialmente vicini ai propri clienti, 3CX ha sedi negli Stati Uniti, Sudafrica, Russia, Gran Bretagna, Germania, Hong Kong, Italia, e Australia.

Ulteriori informazioni su 3CX sono reperibili su Facebook,Twitter e Google+.