Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

Friggere senza odori: ecco la guida definitiva

Scritto da Sara Mohamed il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende

Buona, buonissima, deliziosa frittura. Quanti di noi saprebbero resistere ad un frittura di pesce fatta a regola d’arte, a delle soffici frittelle o a delle patatine croccanti al punto giusto? Come tutte le cose, però, anche questo tipo di cottura ha i suoi difetti. Alcuni dicono che non sia salutare: in realtà, se fatta a dovere, anche la frittura può risultare un piatto abbastanza leggero. Il vero svantaggio insito nel friggere, dal quale è invece difficile scappare, è l’odore che riempie la casa, si attacca ai vestiti, e persino ai nostri capelli. Ma anche qui, anni e anni di esperienza hanno portato ad alcuni semplici quanto efficaci accorgimenti per minimizzare i cattivi odori del fritto: scopriamoli insieme.

Finestre spalancate, porte chiuse a chiave: partiamo dalla vera regola fondamentale, dettata anche dal buon senso. Tutte le porte interne della casa devono essere chiuse, così da evitare la dispersione degli odori in soggiorno e nelle camere da letto. Le finestre della cucina, invece, devono stare completamente aperte, per arieggiare il più possibile l’ambiente.

L’apporto tecnologico: per aiutare gli odori ad uscire dalle finestre, può essere una buona mossa azionare dei ventilatori che ne aiutino il deflusso. Ma ancor prima di andare a cercare degli aeratori in cantina, la soluzione più semplice, efficace e a portata di mano è quella di accendere la cappa di aspirazione sopra ai nostri fornelli. Per assicurarsi un’aspirazione ottimale, ovviamente, la nostra scelta dovrebbe ricadere su delle cappe professionali: in questo modo gli odori cattivi vengono eliminati sul nascere, insieme ad eventuali fumi nocivi.

I trucchi della nonna: per neutralizzare l’odore emanato dall’olio durante la frittura un metodo antico quanto efficace è quello di immergere una fettina di mela nell’olio ancora freddo. Oltre alla classica mela, come catalizzatore funzionano piuttosto bene anche il limone e il prezzemolo. Altro rimedio casalingo per contrastare l’odore del fritto è quello di mettere a bollire dell’acqua con dei chiodi di garofano: il loro profumo gradevole, infatti, dovrebbe riuscire a sovrastare quello del fritto.

Pulizia totale e rapida: non appena possibile, lavare le pentole e il piano cottura, così da eliminare le più tardive fonti dell’odore. Per lo stesso motivo, anche i nostri vestiti vanno messi subito in lavatrice: una volta eliminate tutte le prove, e dopo aver seguito i nostri consigli, l’unico odore che ci sarà in casa sarà quello – stavolta buono – nel nostro piatto appena preparato.

Articolo scritto in collaborazione con Freccia Inox

VARsize di Varvel si amplia, in arrivo due nuovi configuratori

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Tecnologia

RO2, grandezze 0-1-2-3 e XA: due utilissimi strumenti per soddisfare ulteriormente tutte le esigenze della clientela 

Il configuratore VARsize, online da quasi dieci anni, si amplia con nuove opportunità per un’offerta ancora più completa. Sono infatti disponibili sul sito aziendale www.varvel.com, nella sezione VARsize, i configuratori RO 2 coppie, grandezze 0-1-2-3 e XA. Due strumenti aggiuntivi molto utili per andare sempre più incontro a quelle che sono le esigenze del cliente. Il link per utilizzare il servizio è il seguente: http://www.varvel.com/it/varsize-configuratore-3d, per accedere è necessaria la registrazione.

Sono tre i principali servizi disponibili all’interno della sezione VARsize : i Modelli 2D/3D, una configurazione assistita che permette di generare i modelli 3D/disegni 2D nei formati CAD più diffusi. La Selezione guidata che individua, fra tutte le serie, i riduttori più idonei a soddisfare i parametri delle prestazioni richieste (potenza, coppia, numero giri, fattore di applicazione, ecc.). Definita la grandezza del riduttore è possibile generare un documento contenente i dati prestazionali e il disegno dimensionale quotato. Inoltre si possono realizzare il modello 3D e il disegno bidimensionale CAD. La Configurazione prodotto invece configura direttamente il prodotto ed è indicata per l’utilizzatore Varvel di prodotti abituali. Anche in questo caso, come per la selezione guidata, verranno generati il foglio dati, il modello 3D/disegno 2D e il disegno dimensionale quotato.

Varvel, con questi nuovi e importanti sviluppi, ha deciso di migliorare la sezione del proprio sito e renderla ancora più completa, facendo un ulteriore passo in avanti con l’obiettivo di aiutare e supportare con la massima professionalità e con mezzi innovativi e moderni i suoi numerosi clienti in tutto il mondo.

Varvel SpA Via 2 Agosto 1980 9 – 40056 Crespellano BO – Italy – Tel. +39 051 6721811 – varvel@varvel.com – Ufficio Stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna – Tel. 0514450204 – Matteo Barboni – 3496172546 m.barboni@borderlineagency.com

Bicarbonato Solvay® Frutta & Verdura in Microgranuli pulisce senza graffiare

Scritto da Cristina Cobildi il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende

Nei supermercati è disponibile la nuova formula di Bicarbonato Frutta & Verdura Solvay®: 100% di purissimo bicarbonato a uso alimentare che non danneggia la buccia di frutta e verdura e pulisce senza graffiare.

Bicarbonato Solvay® Frutta & Verdura è 100% Bicarbonato Solvay® ad uso alimentare, quindi puro e sicuro come sempre, ma con caratteristiche appositamente studiate per renderlo ancora più pratico ed efficace nel lavaggio di frutta e verdura. La nuova formulazione in microgranuli, che rende il prodotto più fluido e facilita l’utilizzo, è ancora più efficace nel rimuovere lo sporco senza graffiare.

I microgranuli, di 100% purissimo bicarbonato, sono ottenuti mediante un rigoroso procedimento di selezione dei cristalli in base alla loro dimensione, che garantisce il rallentamento della formazione dei grumi all’interno della confezione, mantenendo allo stesso tempo una completa solubilità. Il prodotto è disponibile nei supermercati nella confezione da 400 gr.

Delicatezza quando serve – Tips & Tricks

Bicarbonato Solvay® Frutta & Verdura è particolarmente adatto per lavare in modo semplice ed efficace anche la frutta e verdura dalla buccia delicata senza rovinarla. Sarà facilissimo lavare uva, frutti di bosco e anche pomodori e insalata: basta metterli a bagno in una bacinella d’acqua in cui saranno stati sciolti i microgranuli di Bicarbonato Solvay® (un cucchiaio ogni litro d’acqua). Dopo una decina di minuti il bicarbonato avrà agito correttamente e si potrà procedere risciacquando la frutta e la verdura, ormai perfettamente pulita.

Il nuovo Bicarbonato Solvay® Frutta & Verdura, grazie alla struttura dei suoi microgranuli, risulta particolarmente efficace anche nel rimuovere lo sporco dalle superfici lavabili senza graffiarle. É indicato per le piastre in acciaio inox o il top cucina in laminato: è sufficiente cospargerlo direttamente su una spugnetta umida, sfregare bene e poi risciacquare. Essendo un prodotto a uso alimentare si può usare con tutta tranquillità anche sulle superfici che entrano a contatto con il cibo, come i taglieri.

Infine, anche Bicarbonato Solvay® Frutta & Verdura, come il Bicarbonato Solvay® tradizionale, è completamente solubile e non lascia residui nocivi per l’ambiente, oltre a non irritare le mani perché non è aggressivo sulla pelle.

Per scoprire i mille usi di Bicarbonato Solvay®  www.bicarbonato.it

Una ricetta da provare: insalata “Wintry wellness”

Ecco la ricetta di un’insalata wellness invernale, con frutta e verdura, depurativa e rinfrescante.

In alternativa al tradizionale condimento con olio, aceto e sale, (che a piacere può comunque essere utilizzato) proponiamo un dressing: un’emulsione senza olio che abbassa ulteriormente il contenuto calorico.

Ingredienti per 4 persone:

150 g di radicchio rosso, 1 mela Granny Smith, 1 zucchina, 1 peperone rosso, 1 limone non trattato, 6 noci, sale

Mettere a bagno la frutta e la verdura in acqua e Bicarbonato Solvay® Frutta & Verdura. Dopo circa dieci minuti sciacquare sotto acqua corrente e scolare bene. Per lavare mela e limone, formare un impasto versando Bicarbonato Solvay® Frutta & Verdura su una spugnetta o direttamente sul palmo della mano aggiungendovi acqua, quindi sfregare direttamente sulla buccia e sciacquare sotto acqua corrente.

Per l’insalata:

Grattate la scorza del limone con la grattugia e tenetela da parte – avendo l’accortezza di far roteare il limone ad ogni grattata per evitare di raggiungere la parte bianca che ha un sapore amaro.

Dividete il peperone in 4 parti. Dopo aver tolto la calotta e asportato i semi, togliete con un coltellino le nervature bianche interne, quindi tagliate mezzo peperone a dadini.

Tagliate la mela in 4 parti, privandola del torsolo, e senza sbucciarli, mettete per qualche minuto gli spicchi in una bacinella con il succo di mezzo limone (a cui avete già tolto la scorza), in modo da non farli annerire. Successivamente affettateli a piccole listarelle.

Tagliate metà zucchina alla julienne, ricavandone delle listarelle lunghe circa 2 centimetri.

Tagliate grossolanamente anche le foglie di radicchio. Unite la frutta e la verdura in una ciotola e aggiungete la scorza di limone e i gherigli di tre noci spezzettati grossolanamente.

Per il dressing:

Mettete nel mixer il peperone e la zucchina rimanenti, il succo di mezzo limone, i gherigli di noce rimasti e un pizzico di sale. Aggiungere un poco di acqua e frullate fino ad ottenere una crema liscia per il condimento.

Ufficio stampa
Encanto Pr – +390266983707
Lidia Mirrione – lidia.mirrione@encantopr.it
Veronica Carminati – veronica.carminati@encantopr.it

Il Made in Varvel protagonista del mercato internazionale

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Il Gruppo Varvel conferma il successo della meccanica di precisione Made in Italy partecipando a TIIE, fiera dell’industria meccanica di Teheran e FIGAP, in Messico, fiera dedicata alle tecnologie destinate al settore alimentare.

Prosegue la strategia di internazionalizzazione messa in atto dal Gruppo Varvel, specializzato nell’ideazione e nella realizzazione di riduttori e variatori meccanici di velocità da oltre sessant’anni.

Il mese di ottobre è stato caratterizzato dalla partecipazione a due importanti appuntamenti internazionali: la 16° edizione di TIIE, fiera dell’industria meccanica tenutasi a Teheran dal 5 all’8 ottobre scorso e FIGAP, la più importante fiera dell’America Latina dedicata alle tecnologie impiegate nell’industria alimentare, svoltasi in Messico dal 19 al 21 ottobre.

Due scenari non certo insoliti per Varvel che, oltre a confermare la propria partecipazione alle più importanti fiere del settore, vanta ormai una presenza consolidata in oltre 60 Paesi in tutto il mondo. I due eventi hanno rappresentato per il Gruppo, un ulteriore momento di grande visibilità: a conquistare i numerosi visitatori e i nuovi potenziali clienti accolti presso gli stand, sono stati ancora una volta la qualità e l’affidabilità  dei prodotti Varvel, ma anche la varietà dei settori di applicazione.

“Le nostre solide basi e l’eccellenza dei nostri prodotti ci consentono di partecipare ad eventi di carattere internazionale come TIIE e FIGAP” – afferma Francesco Berselli, Presidente del Gruppo Varvel. “Anche se siamo ormai abituati a lavorare in contesti internazionali, è sempre un grande orgoglio per noi vedere come le soluzioni Varvel siano scelte da aziende provenienti da tutto il mondo come eccellenze tecnologiche rappresentative del Made in Italy” aggiunge poi Mauro Cominoli, Direttore Generale di Varvel.

Varvel sarà protagonista nel mese di novembre di altre fiere internazionali, tra cui All4Pack a Parigi dal 14 al 17 novembre.

Varvel SpA Via 2 Agosto 1980 9 – 40056 Crespellano BO – Italy – Tel. +39 051 6721811 – varvel@varvel.com – Ufficio Stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna – Tel. 0514450204 – Matteo Barboni – 3496172546 m.barboni@borderlineagency.com

Un festa da condividere: felice Diwali a tutti da parte del il Gruppo Varvel

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende

L’azienda augura a tutti i colleghi e partner in India un felice Diwali a testimonianza del forte legame che unisce tutta la community Varvel anche a distanza 

Quest’anno il Gruppo Varvel si unisce ai festeggiamenti per la celebrazione del Diwali, una delle più importanti feste indiane. Una conferma dell’attenzione dell’azienda verso i colleghi e i partner del Paese asiatico, in cui è ormai pienamente inserita.

Si tratta di un evento che simboleggia la vittoria del bene sul male, anche conosciuto come “festa della luce” perché nei giorni della ricorrenza, tra ottobre e novembre, si accendono candele e lampade tradizionali e vengono organizzati spettacoli pirotecnici.

Un appuntamento dal forte valore emozionale, ma anche un importante momento di aggregazione e condivisione per tutta la nazione, così come per il Gruppo Varvel che è presente in India con la filiale MGM-Varvel Power Transmission Pvt Ltd, joint-venture con sede a Chennai, nata per garantire la distribuzione dei riduttori Made in Italy nel mercato asiatico. Grazie al proprio impegno e alla partecipazioni alle principali manifestazioni del settore, MGM-Varvel contribuisce a dare grande visibilità al brand Varvel in un’area geografica ricca di opportunità.

Varvel SpA Via 2 Agosto 1980 9 – 40056 Crespellano BO – Italy – Tel. +39 051 6721811 – varvel@varvel.com – Ufficio Stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna – Tel. 0514450204 – Matteo Barboni – 3496172546 m.barboni@borderlineagency.com

CEV Gaetano Zoccatelli guida Casalmoro all’uso razionale dell’energia

Scritto da DailyFocus il . Pubblicato in Aziende, Economia

Grazie all’offerta del CEV, diretto da Gaetano Zoccatelli, Casalmoro aderisce al progetto “Mille tetti fotovoltaici su mille scuole” e compra un impianto ad Agrigento. 

Zoccatelli Scuola Energia

CASALMORO. Il Comune aderisce al progetto “Mille tetti fotovoltaici su mille scuole” e compra un impianto ad Agrigento. Gli edifici pubblici non sono nella posizione ideale per ospitare i pannelli? E allora l’energia verrà prodotta fuori, dove il sole picchia più forte.

Avere un impianto fotovoltaico di proprietà in Sicilia e sfruttare l’energia prodotta a Casalmoro? Ora è possibile, grazie all’offerta del CEV, Consorzio energia Veneto. Nell’ambito della politica di risparmio energetico e uso razionale dell’energia che ha caratterizzato l’attività del Consorzio, permette ai suoi associati, fra cui il comune di Casalmoro, di aderire al progetto “Mille tetti fotovoltaici su mille scuole”.

Ma, dal momento che non sempre gli edifici pubblici sono nelle posizioni ideali per ospitare i pannelli, è stata trovata una soluzione alternativa nello scambiare l’energia prodotta da un impianto collocato al di fuori del territorio comunale, in una zona ad alta produzione, con i consumi locali.

L’impianto, collocato nella provincia di Agrigento, sarà a tutti gli effetti di proprietà del Comune, ma il suo acquisto non ha gravato sul bilancio comunale grazie alla riscossione delle tariffe incentivanti sull’energia prodotta (oltre che al risparmio sulle bollette): in quanto responsabile dell’impianto, il Comune, avrà diritto a beneficiare dell’aiuto economico previsto dal decreto ministeriale denominato “Conto energia” e a godere gratuitamente dell’energia prodotta, oltre che ad incassare il corrispettivo della vendita di eventuale energia pulita in eccesso.

FONTE: Gazzetta di Mantova

Due volte protagonista

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende

Il Gruppo Varvel ha preso parte a due momenti di confronto che hanno permesso all’azienda di mettere in luce ancora una volta il proprio valore ed i propri valori

Non solo un polo produttivo, ma anche un’impresa capace di portare con la propria testimonianza un esempio concreto di eccellenza, sia a livello valoriale che produttivo. Con questi presupposti il Gruppo Varvel ha preso parte, lo scorso settembre ad un importante appuntamento incentrato sul ruolo della donna in azienda: “Nuovi orientamenti di management: pratiche di donne che cambiano le aziende”, organizzato a San Lazzaro di Savena (Bo), dal gruppo Diversity di Aidp, Associazione Italiana per la Direzione del Personale. Un momento di cultura di impresa, utile per ragionare e scambiare opinioni sui nuovi criteri di management “al femminile”.

Responsabilizzazione e autonomia diffusa, lavori collaborativi, patti di fiducia reciproca, fare emergere capacità ignorate, separare il tempo dall’orario. Sono questi i vari argomenti affrontati secondo una prospettiva diversa dalle classiche “quote rosa” e da ciò che solitamente è considerato un compito esclusivo delle risorse umane. Il Gruppo Varvel, che da sempre ha una visione progressista del ruolo delle donne, riconoscendo a pieno titolo i numerosi vantaggi che la loro azione e la loro competenza possono offrire, ha portato la propria esperienza ad una folta platea di direzioni aziendali. L’intento è stato quello di dimostrare come, benchè entrate nel management in tempi recenti, le donne hanno portato un modello di gestione nuovo, attento alla persona nella sua interezza e agli obiettivi aziendali, una metodologia vera e concreta di fare business con le persone. Caratteristica, questa, che da sempre contraddistingue il Gruppo Varvel, come hanno avuto modo di ascoltare i presenti.

Di grande prestigio anche l’altro evento a cui il Gruppo Varvel ha preso parte, Polytrib 2016, seconda conferenza internazionale sulla tribologia dei polimeri, svoltasi a Lubiana, in Slovenia, il 15 e 16 settembre. Varvel ha tenuto due interventi, il primo relativo all’esperienza maturata sui compound termoplastici ottimizzati per la meccanica e la tribologia delle ruote dentate. Il secondo, più specifico, sui test effettuati sui satelliti dei riduttori epicicloidali in polimero. Un momento di condivisione con la comunità tecnico scientifica che si occupa dei materiali polimerici e di allineamento alle più recenti tendenze nel settore. Così come un appuntamento sicuramente di grande interesse per Varvel, attualmente impegnata nel progetto di riduttore Smartgearbox che vede i materiali termoplastici protagonisti di questa nuova tecnologia.

Varvel SpA Via 2 Agosto 1980 9 – 40056 Crespellano BO – Italy – Tel. +39 051 6721811 – varvel@varvel.com – Ufficio Stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna – Tel. 0514450204 – Matteo Barboni – 3496172546 m.barboni@borderlineagency.com

Albo autotrasporto, più di 19 mila le imprese “fantasma”

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Aziende, Economia

Sono ancora una volta i numeri ufficiali a testimoniare lo stato di salute convalescente dell’autotrasporto italiano. Stando alle verifiche telematiche incrociate dei dati di Infocamere con quelli del Ced della Motorizzazione, oltre il 10% delle imprese iscritte nell’Albo Autotrasporto non risultano esserlo nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio. A darne notizia è una nota pubblicata sul sito dell’Albo. In totale sono 19.241 le aziende che risultano essere cancellate o cessate presso il Registro della CCIAA.

La verifica ha avuto come finalità quella di accertare la posizione degli iscritti in relazione alle adempienze amministrative presso la Camera di Commercio, ma soprattutto ha fornito elementi utili circa l’esistenza dei presupposti giuridici di permanenza nell’Albo stesso. Il Comitato Centrale, infatti, fa sapere senza mezzi termini che la non iscrizione di un’impresa di trasporto su gomma alla Camera di Commercio determina automaticamente la cancellazione dall’Albo degli Autotrasportatori.

Per questo motivo lo stesso organo direttivo ha inviato gli elenchi completi delle imprese risultate cessate dalla verifica agli uffici competenti delle Motorizzazioni provinciali. Tuttavia, gli stessi imprenditori, compresi gli autotrasportatori del trasporto auto con bisarca, hanno la possibilità di verificare in prima persona la propria posizione attraverso la sezione “IMPRESE ISCRITTE” presente sul sito dell’Albo, nonché quella di segnalare eventuali osservazioni scrivendo all’indirizzo email assistenza.albo@mit.gov.it.

La cause di un numero così consistente di cancellazioni potrebbero essere legate ai troppi oneri e vincoli burocratici ai quali vengono costantemente sottoposti gli autotrasportatori italiani. A sostenere con fermezza questa tesi è anche Anita, che ha colto l’occasione per chiedere formalmente proprio all’Albo la riduzione dell’importo del contributo del 2017, invitando le altre associazioni di categoria a fare lo stesso a tutela degli interessi dei propri rappresentati.

Il Presidente Bruno Biserni ospite relatore al convegno “Oltreterra” Nuova economia per le comunità dell’Appennino

Scritto da Gal L Altra Romagna il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Economia, Gastronomia e Cucina, Locale

Il Presidente Bruno Biserni ha partecipato in qualità di relatore al convegno “Oltreterra-Nuova economia per le comunità dell’Appennino”, ove è stato riconosciuta l’importanza di identificare produttori locali che operino seguendo i principi di genuinità e stagionalitá dei prodotti.

La relazione ha avuto come titolo “L’accesso alla forniture delle aziende agricole del territorio”.

“Nella programmazione precedente abbiamo finanziato importanti progetti in ambito alimentare”, afferma il Presidente Biserni, “progetti tesi alla valorizzazione delle specie autoctone locali, come il progetto finanziato riguardante il pollo romagnolo, ma anche progetti di cooperazione per la promozione dei prodotti tipici locali e diffusione di tale conoscenze negli istituti alberghieri, passando dalla consapevolezza riconosciuta nei benefici attribuiti alla dieta mediterranea”
Il Gal si impegna nel realizzare sempre maggiori e forti collaborazioni anche con istituti alberghieri e istituti di medicina.

Al tavolo presenti importanti rappresentanze, quali Raffaella Donati, Presidente Slow Food Emilia Romagna, e Francesca Rocchi, Vice Presidente Nazionale Slow Food con delega all’educazione.

Il Convegno, della durata di due giorni, ha avuto luogo presso il Comune di Bagno di Romagna.

 

L’Ufficio stampa

Gal L’Altra Romagna

Smerigliatrice MILWAUKEE AG800: potenza e leggerezza in un unico utensile

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Aziende

Se si è alla ricerca di un elettroutensile estremamente affidabile in grado di molare, tagliare e affilare con risultati davvero sorprendenti, il consiglio è quello di non affidarsi a una qualsiasi smerigliatrice, ma a un prodotto di indubbia qualità e con caratteristiche uniche nel suo genere. L’esperienza decennale nel campo delle attrezzature per officina fa di Tecnopuglia.it il negozio online dove trovare e acquistare solo articoli professionali, grazie soprattutto alla partnership con i brand più importanti, come Milwaukee ad esempio, numero uno al mondo nel settore degli elettroutensili di cui questo negozio online è fiero di essere rivenditore autorizzato.

Ed è proprio di un suo prodotto che in questo articolo vogliamo soffermarci con particolare attenzione. Parliamo della smerigliatrice AG800 mod. E, esemplare di tecnologia elettroutensile. Questo modello è unico nel suo genere perché riesce a coniugare due caratteristiche dissimili tra loro, ovvero leggerezza e potenza, garantendo in tal modo affidabilità e maneggevolezza. Si tratta di una smerigliatrice angolare da 115 mm con motore 800 W, dal peso di appena 2 Kg. Il suo corpo macchina, sottile e lungo 19,4 cm, le conferiscono un design compatto e leggero anche nella forma.

La testa compatta e un disco in grado di tagliare per una profondità massima di 28 mm consentono di lavorare senza problemi anche in spazi ristretti. I suoi ingranaggi in acciaio, inoltre, la rendono idonea a qualsiasi lavoro impegnativo, senza dimenticare l’aspetto importante della sicurezza, prerogativa essenziale di tutta la linea Milwaukee. Ci riferiamo non solo alle prese d’aria protette, utili ad assicurare un migliore raffreddamento, ma soprattutto al blocco riarmo accidentale di cui è dotata: tutte caratteristiche che soddisfano appieno qualsiasi esigenza dei professionisti.

Quelle che abbiamo elencato sono solo alcune delle peculiarità della smerigliatrice Milwaukee AG800, che potete facilmente consultare nell’apposita pagina del sito dove, insieme alle tante altre allettanti proposte di elettroutensili Milwaukee, potete scoprire una vastità di articoli pensati per i settori meccanico e metalmeccanico.